« Gennaio 2008 | Indice | Marzo 2008 »

Febbraio 2008 Archivi

02.02.08

Boomatic, il termometro del cinema

Oggi vorrei segnalare questo interessante sito, in stile web 2.0, e cioè Boomatic, servizio che raccoglie le recensioni su tutti i film in uscita, pubblicate dai maggiori siti di informazione cinematografica in Italia.
Si tratta di un clone di Rotten Tomatoes, popolare sito americano, ma ho trovato comunque molto interessante e ben strutturato l'intero progetto.

Boomatic ha le carte in regola per diventare un punto di riferimento per tutti gli utenti italiani che devono decidere quale film vedere al cinema o noleggiare per la serata, senza bisogno di perdere tempo in consultazioni parelle di più portali cinematografici.

Molto promettenti anche gli strumenti orientati all'UGC (user generated content), infatti ogni utente registrato può votare i film inseriti e scrivere il proprio commento, opzione davvero azzeccata il confronto tra le opinioni della critica specializzata e quelle degli utenti.

Consiglio quindi a tutti di inserire nel proprio account del.icio.us un segnalibro a questo sito, anche se ancora in fase beta, il sistema è già funzionante e si arricchisce continuamente di nuove funzionalità.

05.02.08

Recensione film American Gangster

American Gangster è un film diretto da Ridley Scott, con le interpretazioni di Denzel Washington e Russell Crowe; narra la storia di Frank Lucas (Washington), un gangster spietato e implacabile che riesce ad applicare le regole del capitalismo al mercato della droga, diventando ben presto il più grosso distributore di Harlem. Alle sue calcagna si metterà Richie Roberts (Crowe), l'integerrimo poliziotto della narcotici (prima) e avvocato (poi), che non solo sgominerà totalmente l'organizzazione di Lucas, ma riuscirà anche a ripulire la città dai poliziotti corrotti.

La regia è ottimamente curata da Ridley Scott, anche se sembra netta una ispirazione alle ambientazioni mafiose di Scorsese, le oltre due ore di film scorrono velocemente, il ritmo rimane sempre alto, le interpretazioni dei protagonisti sono sopra la media, tutti questi fattori rendono American Gangster un film da vedere.

Segnalo anche che nel nuovo sito Boomatic, di cui ho parlato nel precedente articolo, ho inserito un mio commento su American Gangster.

06.02.08

Vicini alla fine dello sciopero degli sceneggiatori negli USA

A causa dello sciopero degli sceneggiatori negli USA, quasi tutte le serie tv prodotte in america sono ferme da mesi ed i palinsesti sono completamente rivoluzionati rispetto alle previsioni iniziali.

Alcune serie sono ferme dal novembre scorso (es. Big Bang Theory), altre hanno centellinato le puntate prodotte (Prison Break), alcune hanno rivisto la propria programmazione riducendo il numero di puntate programmate inizialmente (Lost), ma notizia degli ultimi giorni, sembra che le parti siano vicine ad un accordo che potrebbe essere annunciato a breve!

Per chi non fosse informato di questa importante questione riguardante il mondo della tv in america, la WGA (Writers Guild of America), l'associazione che raccoglie tutti gli sceneggiatori di serie tv e show, è in sciopero da diversi mesi per ottenere un miglior trattamento nella divisione dei proventi derivanti dalla vendita di DVD e dei contenuti scaricabili dai vari iTunes, Amazon, etc. che attualmente vanno totalmente alle company.

Speriamo di essere arrivati alla fine di questa storia, rivogliamo le nostre serie tv indietro, seguite tvguide.com per informazioni aggiornate.

Ancora su The Big Bang Theory (serie tv, telefilm)

In un precedente articolo ho parlato di una nuova sit com americana assolutamente da seguire, e cioè Big Bang Theory.

A causa dello sciopero degli sceneggiatori negli USA, l'ultima puntata è andata in onda il 12 Novembre scorso, ma notizia degli ultimi giorni, sembra che le parti siano vicine ad un accordo che potrebbe essere annunciato a breve.

Questo articolo anche per segnalare che la serie è stata lanciata in Italia su Steel, uno dei nuovi canali tematici di Mediaset Premium nello scorso Gennaio e anche per esprimere il mio disaccordo su come il digitale terrestre sia arrivato in Italia, con molti anni di ritardo rispetto alla media europea e di come se ne avvantaggino economicamente i soliti noti grazie a leggi fatte su misura.

A parte questa piccola nota politico-polemica, altre risorse per sapere tutto su The Big Bang Theory: la sezione del sito dedicata da AOL video alla serie e il sito ufficiale della serie (aggiornate i vostri bookmark se avete linkato quelle indicato nel precedente articolo, non era definitivo).

14.02.08

Che bello correre per riccione

Molto spesso, mi chiedono come si fa a correre per tanto tempo, a volte delle ore, senza annoiarsi.
Uno dei sistemi che ho sperimentato funzionare meglio, è quello di cambiare percorso spesso e volentieri, sperimentando nuovi giri che spesse volte, danno nuovi stimoli, nuovi impulsi alla voglia di correre.

Segnalo questo tour di Riccione, secondo me abbastanza interessante, perchè ci sono tratti sulla bellissima pista ciclabile in zona cimitero vecchio / Rio Melo, il lungomare di Riccione (perfetto per i podisti) e anche uno strappo interessante in Via Giovanni da Verazzano (pendenza marcata e costante per circa 400 metri).
Unica pecca, la parte conclusiva è sulla pista ciclabile che costeggia la Circonvallazione, sicuramente non la migliore aria che possano respirare i nostri polmoni, è già in programma una variante per eliminare quest'ultimo tratto ;-)

Ecco quindi questo percorso corsa a Riccione riportato sulle Google Maps:


Visualizzazione ingrandita della mappa

Segnalatemi i vostri percorsi a Riccione e in tutta la provincia di Rimini!

25.02.08

Corri per chi non può, Corsa Podistica a Rimini

Ecco il percorso della podistica "Corri per chi non può", tenutasi a Rimini, domenica 24 Febbraio.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Il percorso, molto semplice, tutto pianeggiante di circa 8,5 km, ha avuto la sua partenza dalla battigia, all'altezza del bagno 14, e dopo essere arrivati fino al porto canale, si è risaliti fino all'altezza del bagno 94 per poi tornare sul marciapiede fino a piazzale Fellini (davanti al Grand Hotel) dove era piazzato l'arrivo.

26.02.08

Recensione film John Rambo

John Rambo è il quarto capitolo della omonima mitica saga con protagonista Sylvester Stallone.

In questo nuovo film, ritroviamo Rambo in un posto sperduto ai confini con la Birmania, paese sconvolto dalla guerra civile e da soldati senza scrupoli che sterminano le popolazioni locali (cronaca vera riportata nel film anche in maniera abbastanza cruda).

Quando un gruppo di medici religiosi gli chiederà di portarli proprio nel mezzo della guerra in Birmania, John si lascerà convincere dalla bella Julie Benz (Darla nel telefilm Angel), ma questo gruppo di persone verrà catturata dai commandos birmani, in una scena veramente tremenda in cui si vede lo sterminio di un intero villaggio.

A questo punto Rambo si sente in dovere di combattere anche questa guerra, e si unirà al gruppo di mercenari assoldati per salvare i prigionieri, diventando il principale artefice della loro liberazione in una cruenta scena madre finale in cui i pochi mercenari riescono a sterminare l'intero esercito birmano composto da centinaia di uomini.

Finita anche questa battaglia, vedremo John tornare nella sua casa in America, dopo tanti anni finalmente i suoi incubi potrebbero essere finalmente finiti.

Poche le frasi mitiche che hanno reso famoso Rambo, una su tutte che riporto qui di seguito:

Rambo puntando una freccia in mezzo agli occhi del capo dei mercenari dice:
- Vivere per niente o morire per qualcosa, scegliete voi
- Tu che cosa scegli?
- Muoviamoci

Ecco il riferimento a wikiquote per il film John Rambo.

Segnalo anche la scheda del film presente su Boomatic, contenente anche il mio commento, questo il mio profilo sul sito (niamora) per vedere tutte i film da me commentati.

Google Profiles (sono raccolti i link a tutti i profili sui social che utilizzo)

View Mariano Montuori's profile on LinkedIn

E-mail:
info@marianomontuori.com

Informazioni su Febbraio 2008

Questa pagina contiene tutti gli articoli pubblicati su Mariano Montuori su Febbraio 2008. Sono mostrati dal più vecchio al più nuovo.

Gennaio 2008 è l'archivio precedente.

Marzo 2008 il prossimo archivio.

Puoi trovarne molti altri nel indice principale o cercando negli archivi.

Creato con
Movable Type 3.34